La Festa di San Benedetto Revelli a Taggia

Taggia celebra il suo antico salvatore con cascate di fuoco e una delle più belle rievocazioni. Dal 4 all’11 febbraio e dal 24 al 26 febbraio 2023

La Festa di San Benedetto Revelli Taggia è sempre stata spettacolare, dionisiaca e anche un percorso a ritroso nel lungo passato del borgo dell’oliva.
Taggia ricorda quando, nel 900 dopo Cristo, sfuggì ai pirati saraceni per opera di San Benedetto Revelli, eremita acclamato poi vescovo d’Albenga, che consigliò, alla notizia dell’avvistamento delle navi nemiche all’orizzonte, di accendere grandi fuochi e peregrinare in tutto il paese durante la notte con torce accese.
I pirati, in questo modo, ingannati dalle fiamme da lontano, avrebbero così cambiato destinazione, credendo Taggia già distrutta e saccheggiata da una banda che li aveva preceduti. Così fu, e Taggia si salvò.
Il Santo poi protesse la sua città natale anche in un’altra occasione, nel 1625, quando, durante la Guerra dei Trent’anni, la Liguria di ponente era interessata dalla lotta tra il Ducato di Savoia e la Repubblica di Genova: i taggiaschi, per voto, avrebbero festeggiato in perpetuum la ricorrenza del santo e costruito un oratorio a lui dedicato se il paese fosse stato risparmiato. Così accadde. Per questo, a febbraio 2023 Taggia celebra il suo santo con due importanti eventi:

La festa di San Benedetto, i furgari e le cascate di fuoco

Taggia: le cascate di fuoco
Taggia: le cascate di fuoco

È una tradizione che si ripete da secoli: Taggia rivive cosa accadde quella sera i cui il Santo la salvò . Nelle vie principali e in quelle del centro storico vengono accesi grandi falò. Spettacolari cascate di fuoco e i tipici furgari rendono magica l’atmosfera. Chi osserverà Taggia da lontano avrà davvero l’impressione che stia andando a fuoco. I saraceni verranno ingannati un’altra volta. Per i taggiaschi è un capodanno, un carnevale e una iniziazione insieme. Per i visitatori uno spettacolo unico.
L’Associazione fuochi storici San Benedetto ha messo a punto una serie di iniziative per la settimana dell’evento.
Dal 4 all’11 febbraio nella Chiesa di Santa Teresa a Taggia una mostra fotografica racconterà i furgari di ieri e di oggi assieme ai disegni di alunni delle scuole. Nella stessa chiesa il 10, alle 21, sarà consegnato il “Trapelin d’Oro”.
La sera dell’11 febbraio, i tradizionali falò e le cascate di fuoco nel centro storico.
Domenica 12 febbraio celebrazioni religiose, con la messa in parrocchia e alle 16,30 con processione liturgica.

 

La rievocazione: Taggia torna indietro nel tempo

Taggia: rievocazione della battaglia

Il 24, 25, 26 febbraio 2023 a Taggia sarà la scena di una delle più belle feste medioevali in Italia: il borgo dell’oliva si tuffa nel medioevo con le ambientazioni, il corteo storico e la Rievocazione storica della grande battaglia del 1625 tra il Ducato di Savoia e la Repubblica di Genova. Armigeri schierati al suono di tamburi, delegazioni in costume, duelli all’arma bianca e il fuoco dei “primi” archibugi: i gruppi storici che partecipano all’evento offrono una rievocazioe precisa ed emozionante della battaglia

Questo il programma:

Venerdì 24 Febbraio 2023
ore 17, Confraternita di San Sebastiano e Fabiano, in Piazza Cavour
Presentazione libro “Taggia Rievocata” di Fulvio Cervini e Valter Martini
ore 21, Santuario Madonna Miracolosa di Taggia, Messa in costume

Sabato 25 Febbraio
ore 10, Piazza Eroi Taggesi, Via Roma e Viale Mazzini
Mercatino artigianato e prodotti tipici
ore 15, Campo Ippico: Rievocazione grande battaglia del 1625
ore 17.30, Piazza Cavour: 2° Trofeo “La disfida dei rioni”
ore 18, Spettacolo di Cabaret con il comico ligure Enrique Balbontin

Domenica 26 Febbraio
ore 9, Piazza Eroi Taggesi, Via Roma e Viale Mazzini
Apertura mercatino artigianato e prodotti tipici
ore 09.45-13.30, ambientazioni Rioni Tabiesi
ore 14.30-16.15, Via Soleri e Piazza Cavour            , Esibizione dei gruppi storici
ore 15.30, Piazza del Colletto, Partenza Corteo Storico formato dai musici, dai rappresentanti del Senato Genovese, dal Vescovo di Albenga con la corte, Gonfalone civico con scorta armata, dal Podestà, Priore e Anziani dai Rioni. Il percorso si snoda lungo i rioni del Colletto, San Dalmazzo, Bastioni, Ciazo, Orso, Confrarie, Pantano, San Sebastiano
ore 16.30 – 17.30, Piazza Cavour: grande finale con l’arrivo del corteo, lettura delle delibere e premiazioni

https://sanbenedettotaggia.com/

https://www.facebook.com/taggiasanbenedetto/

Aggiungi a My Liguria
Rimuovi da My Liguria