Brugnato-Pignone

Due borghi storici nella Val di Vara, alle spalle delle Cinque Terre

Brugnato-Pignone

Due borghi storici nella Val di Vara, alle spalle delle Cinque Terre

Brugnato e Pignone sono due località dello spezzino con la “Bandiera arancione” per la loro qualità turistico ambientale e i centri storici ben conservati, questi due paesi ti sapranno stupire grazie al loro patrimonio storico e artistico, tutto da scoprire. Inoltre, grazie alla vicinanza col fiume Vara, avrai la possibilità di cimentarti con il rafting. Se preferisci muoverti sulla terra piuttosto che sull’acqua, potrai scegliere tra i tanti numerosi percorsi a piedi, biciclette e cavalli, attraverso cui inoltrarti nella natura selvaggia di queste terre, in parte comprese nel Parco Montemarcello Magra Vara.

Nome in dialetto: Brignæ e Pignón, Pignün

IAT: Proloco via Casale 89 19020 Pignone

Telefono: 0187887002

Email: pignoneproloco@libero.it

IAT: Piazza Martiri 1, 19020 Brugnato (SP)

Telefono: 0187 896526

Email: brugnatocom@libero.it

Libro: ''I ponti di Pignone'', L. Cascarini e G. Berghic, Edizioni GIacchè, 2009.

Scopri Pignone e il suo ricco patrimonio storico architettonico

Pignone è un borgo tutto da vedere, ma ti diamo qualche suggerimento: la chiesa di Santa Maria Assunta, all’estremità occidentale del borgo, il sito archeologico del Monte Castellaro e i numerosi ponti sparsi nel territorio, come il ponte medievale dell’Acquedotto. Il nostro consiglio è quello di andare a passeggio senza una meta precisa , perché ogni angolo nasconde un piccolo gioiello.

Il palazzo Vescovile, dal 2001 è sede del Museo diocesano. All'interno puoi visitare la sezione diocesana (con arredi sacri e opere d'arte) e quella archeologica.

La storica Brugnato

Antiche chiese, affascinanti architetture, porte medievali, potrai vedere tutto questo (e anche di più), semplicemente recandoti in questo borgo. Partendo dalle piazze Maggiore e San Pietro, percorri i diversi “caruggi” che ti permetteranno di visitare spettacolari edifici, come la cattedrale dei Santi Pietro, Lorenzo e Colombano.

Il nome ''cavagnetto'' in dialetto ligure significa cestino e rimanda all'insolita forma di questo dolce, utilizzato per offrire le uova ai bambini.

Terre ricche di sapori della tradizione culinaria ligure

A Brugnato e Pignone non puoi perdere i prodotti locali, gustosi e genuini. Ce n’è per tutti i gusti: cipolle, mozzarelle, patate, canestrelli, salsicce, fagioli. Tra i dolci spicca il cavagnetto bello da vedere ma soprattutto buono da mangiare!

Vivi

  • Articoli
  • Itinerari
  • Eventi
  • Experience
  • Articoli
  • Itinerari
  • Eventi
  • Experience