La Spezia

La Spezia

Vieni a scoprire La Spezia, con il suo centro pedonalizzato, la passeggiata a mare elegante che si affaccia sul Golfo dei Poeti, teatri, musei, occasioni per fare shopping. Una città che ha saputo cambiare pelle. Non perderti l’Arsenale e il Museo Navale della marina Militare, uno tra i più antichi al mondo, che conserva cimeli e reperti testimonianze di navigazioni, esplorazioni, battaglie, esperienze scientifiche, invenzioni, innovazioni.

IAT: Via U. Biancamano 246, 19137

Email: prolocopitelli@libero.it

IAT: Sca.ta delle Scuole, 4, 19131 Cadimare (SP)

Telefono: 0187 257108

Email: prolococadimare@gmail.com

La principessa Sissi, una giovane Regina Vittoria, e Cristoforo Colombo come non li avete mai visti: sotto forme di polena al Museo Navale.

Il Castello di San Giorgio e le opere del museo Lia

Il biglietto da visita di Spezia è il Castello di San Giorgio, che ti appare come una fortezza composta da due edifici di epoche differenti. Notevole il patrimonio museale che ti sorprenderà: il Centro per l'Arte Moderna e Contemporanea e il museo Lia, che raccoglie una splendida collezione, tra cui spiccano un Raffaello e un Sebastiano del Piombo. E poi il Museo Archeologico Formentini, la cattedrale di Cristo Redentore, la pieve di San Venerio, che si trova nel quartiere di Migliarina, dedicata al monaco eremita morto nell'isola del Tino.

Il golfo di La Spezia fu chiamato per la prima volta Golfo dei Poeti dal commediografo Sem Benelli, che - in una villa affacciata sul mare di San Terenzo - lavorò al suo capolavoro ''La cena delle beffe''.

Le mille bancarelle

Città dello shopping, con eleganti negozi nel centro, se riesci visita La Spezia intorno al 19 marzo una fiera che non ha eguali in Liguria: la più antica in assoluto della Liguria e circa un migliaio di banchi.

La Mesciua è uno dei piatti più antichi della storia culinaria spezzina: viene preparata con legumi e cereali scelti in maniera del tutto casuale.

Muscoli e coquillage

Goditi i frutti della mitilicoltura praticata nel golfo dei Poeti: una storia antica e le cozze, che in Liguria chiamiamo “muscoli”, sono coltivate davanti alla città con metodi antichi, che permettono di mantenere una produzione autoctona. Ma scoprirari che sono le ultime nate a fare venire l’acquolina in bocca: le ostriche coltivate nel Golfo della Spezia che hanno conquistato gourmet ed esperti per la qualità eccelsa.

Vivi

  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience
  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience