Parco di Portofino – Il Borgo

Parco di Portofino – Il Borgo

Il borgo, che ha origine antiche ed è ricordato da Plinio come Portus Delphini, ha attraversato i secoli rimanendo sempre sé stesso: costruito attorno alla celebre piazzetta con le sue case a schiera colorate con le tonalità ligure. Passeggiando per le calette scoprirai un luogo di incanto in cui l’atmosfera mondana, si compenetra con la natura. Non rinunciare a una cena in uno dei locali della piazzetta, in Calata, nel borgo.

Nome in dialetto: Pòrtofìn

IAT: Ente Parco Portofino, Corso Elia Rainusso, 1, 16038 Santa Margherita Ligure

Telefono: 0185.289479

Email: info@parcoportofino.it

Ava Gardner e Humphrey Bogart sono gli interpreti di ''La Contessa scalza'', film del 1954 diventato un cult e girato a Portofino.

La Fortezza

Una volta portato a termine il tradizionale rito della foto (o del selfie) in piazzetta, prosegui la tua passeggiata verso la fortezza di San Giorgio, posta sulla punta del Capo e costruita dalla Repubblica di Genova nel 1554. La fortezza è stata utilizzata come ambientazione di numerosi film, tra cui 'Al di là delle nuvole' di Michelangelo Antonioni. È un luogo d’incanto.

Tra i tanti marchi che richiamano Portofino, uno dei più celebri è la Ferrari Portofino: un gran turismo della casa di Maranello.

Il Castello e il faro

Se poi hai voglia di meravigliarti ancora, continuando la camminata raggiungerai prima il Castello Brown e poi il Faro di Punta di Capo. Entrambi irrinunciabili. Dal castello puoi godere di una vista spettacolare: a picco sul mare oppure immerso nel verde; con vista paese oppure Golfo del Tigullio. Se vuoi finire in bellezza, siediti in piazzetta al tavolo di uno dei locali e iniziate a sognare a occhi aperti.

Il famoso Porticciolo di Portofino è formato dall’insenatura della baia e arriva a lambire la piazzetta del Borgo. I posti barca sono 14.

Intellettuali nel borgo

A parte i divi hollywoodiani che negli anni ella Dolce Vita erano di casa, il borgo ha sempre attirato artisti e intellettuali. Guy de Maupassant era solito attraccare al porticciolo il suo yacht “Bel Ami”, mentre Truman Capote trovava benessere nella tranquillità del borgo. Michele Cascella dipinse il paesaggio portofinese in numerose tele.

Vivi

  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience
  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience