Mandilli de saea

Mandilli de saea

I “mandilli de saea” sono delle lasagne fatte con una pasta all’uovo “povera, da condire principalmente con pesto, ma anche con “u toccu” di carne o funghi.

Curiosità

Il nome deriva dalla loro forma: hanno la particolarità di essere larghi e sottili proprio come dei fazzoletti di seta

Caratteristiche

Ingredienti per 4 persone: 300g di farina, 1 uovo, 100/120g di acqua, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 1pizzico di sale, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato

Come viene lavorato

Preparazione: disporre la farina a fontana sulla spianatoia, mettere al centro l’uovo e l’olio e aggiungere gradatamente l’acqua, portando la farina verso il centro, lavorando con la punta delle dita fino a formare un panetto sodo. Lavorare l’impasto energicamente, avvolgere la pasta in pellicola per alimenti e lasciare riposare 30 minuti. 
Stendere la pasta in una sfoglia sottilissima, ricavare dei quadrati di circa 15 cm di lato e allargarli sulla spianatoia infarinata. Bollire le lasagne per pochi minuti in abbondante acqua con l’aggiunta di un cucchiaio di olio per evitare che si attacchino tra di loro; scolarle con una schiumarola e disporle su ciascun piatto a strati inframmezzati da cucchiate di pesto diluito con poca acqua di cottura. Servire con una spolverata di parmigiano grattugiato.

Dove trovarlo

[qui andrà il codice embed della mappa]

Vivi un viaggio nei sapori liguri

  • Ricette
  • Itinerari
  • Experience