Salvador Dalí e Dante s’incontrano a Sarzana

La visionarietà dell’artista spagnolo interpreta il poema dantesco in una mostra unica. Fino al 5 febbraio 2023 alla Fortezza Firmafede di Sarzana

A Sarzana, Dante Alighieri e Salvador Dalì s’incontrano: già suona surreale, ma è proprio così. Se ti pare strano, pensa che cosa può essere allora la Divina Commedia di Dante interpretata da uno dei più grandi visionari del ‘900: Salvador Dalì.
La mostra “Salvador Dalí. Dante e il viaggio del Genio” allestita fino al 5 febbraio 2023 alla Fortezza Firmafede di Sarzana, ci racconta quanto sia potente l’immaginario del capolavoro dantesco. Promossa dal Comune di Sarzana, è organizzata da Comediarting e curata da Gina Ingrassia.

In realtà, i due si incontrarono nel 1949, quando il Governo Italiano, per i 700 anni della nascita di Dante nel 1965, commissionò al grande Salvador Dalí l’illustrazione della Divina Commedia. Già da subito apparve come un’opera colossale che l’artista spagnolo per alterne vicende non portò mai a compimento, almeno nella forma ipotizzata. Dopo un lungo lavoro, Dalí realizzò una serie di acquerelli che portarono alla realizzazione di xilografie, con il coinvolgimento dei migliori maestri incisori dell’epoca che utilizzarono ben 3.500 legni sui quali furono impressi progressivamente i trentacinque colori di ogni tavola. Ma Dalì resta sempre Dalì e Dante è sempre Dante: ne è nata un’opera straordinaria e stupefacente che racconta e riscrive la Divina Commedia attraverso il percorso personale e artistico di Salvador Dalí.

Come il V canto dell’Inferno per cui maestro di Figueras sceglie Minosse e Achille e Polissena anziché Paolo e Francesca o il Purgatorio inteso come un “mondo di mezzo” o il Paradiso, pensato da Dalì “nel centro del petto dell’uomo che ha fede”.

Integrano l’esposizione undici tavole tra acqueforti e monotipi, parte di lavoro a tre mani del 1999, che vide impegnati sul poema dantesco Lorenzo Mattotti, Jean Giraud (in arte Moebius) e l’artista americano Milton Glaser.
Il rapporto di Dante con la città di Sarzana è storia: l’Alighieri vi arrivò agli inizi di ottobre del 1306 come “ambasciatore” per la pace tra i Malaspina e il Vescovo Conte di Luni.

Salvador Dalí. Dante e il viaggio del Genio
Fino al 5 febbraio 2023
Orari Lunedì chiuso
Da martedì a domenica: mattino dalle 10.00 alle 13.00 – pomeriggio dalle 15.00 alle 19
http://www.fortezzafirmafede.it/

Aggiungi a My Liguria
Rimuovi da My Liguria