Parco dell’Antola – I sentieri

Le escursioni sono tante e ce n’è per tutti i gusti

Parco dell’Antola – I sentieri

Le escursioni sono tante e ce n’è per tutti i gusti

Facili e impegnative, della durata di un’ora e mezza o di una giornata intera. Da fare a piedi o in mountain bike: il Parco dell’Antola è un paradiso se ami la vacanza attiva. Visto dalle strade di fondovalle, il territorio ti sembra impervio. In realtà, sopra le valli tortuose, coperte di boschi intricati, scoprirai lunghe dorsali erbose che offrono piacevoli camminate durante le fioriture, come quella di Pian della Cavalla legata al narciso.

Nome in dialetto: Antola

IAT: Via N.S. Provvidenza 3, 16029 Torriglia (GE)

Telefono: 010 944175

Email: info@parcoantola.it

In spring, between April and June, don't miss the fascinating flowering of the daffodils at Pian della Cavalla.

Tra storia e natura

Le vallate sono frequentate dall’uomo sin dai tempi più remoti, percorsi da una fitta rete di mulattiere e sentieri, lungo i quali si incontrano fontane, cappelle, fienili e casoni di pietra, villaggi splendidi come Pentema e Valbrevenna, chiesette affascinanti come quella di San Fermo. Non perderti percorsi leggendari come quello del paese fantasma di Reneuzzi, o la storia di Annibale di passaggio in Val Trebbia o la montagna sacra di Monte Alfeo.

Il borgo di Senarega si sviluppa attorno al massiccio edificio del Castello Senarega-Fieschi, con la sua torre quadrata e l’annesso palazzo.

Valbrevenna, paesaggi senza tempo

Se vuoi fare un viaggio nella memoria, attraverso la cultura contadina e le architetture rurali, vai a Valbrevenna e in paricolare nell'intatto borgo medievale di Senarega, con le sue case strette e i ruderi del castello in cima al paese. Qui puo visitare il museo in cui è stata ricostruita la vita contadina dei secoli passati. Il borgo è oggi quasi abbandonato ed è punto di partenza per molte escursioni.

Presso i locali dell'ex canonica della parrocchia di Rondanina trovi il Centro Visite dedicato al Lupo, predatore la cui presenza è conclamata e studiata.

Trebbia: sulle sponde del Brugneto

Una natura incontaminata, attorno all'invaso del Brugneto, dove ti puoi specchiare nelle chiare acque del lago artificiale, fonte primaria per i rubinetti dei genovesi. Percorri a piedi la diga, che con i suoi 260 metri di lunghezza e 80 metri di altezza forma il lago. Poi segui il segnavia giallo per incontrare sul promontorio un suggestivo rifugio dei pescatori da quale si gode una magnifica veduta sul lago.

Vivi

  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience
  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience