Toirano

Toirano, l’antico borgo famoso per le grotte calcaree più scenografiche d’Italia

Toirano

Toirano, l’antico borgo famoso per le grotte calcaree più scenografiche d’Italia

Settanta grotte calcaree create da fiumi sotterranei che si sono lentamente ritirati nei millenni formando eccezionali effetti scenici. Ampi saloni sottoterra, con stalattiti e stalagmiti di ogni dimensione. Fiori di cristallo rarissimi. Così ti appaiono le grotte di Toirano, tra le più spettacolari del mondo. Un dono della natura, che ha lavorato indisturbata per secoli. Un dono aperto al pubblico nel 1953, quando per la prima volta i 1280 metri di cunicoli e suggestioni diventarono una delle grandi attrazioni della Liguria. Fuori si trova Toirano, altro gioiello questa volta a cielo aperto; antico e affascinante borgo della Riviera Ligure di ponente, con le sue mura medioevali, le sue case torri, i fossati, le porte, le logge ed un bellissimo ponte senza tempo.

Nome in dialetto: Toiàn, Toiràn

IAT: Via Alle grotte, 1, 17055 Toirano SV

Telefono: 018298062

Email: grotte@comune.toirano.sv.it, museo@comune.toirano.sv.it

La zona più antica del Borgo di Toirano si chiama ''Turaccu'' (italianizzato in ''Toracco''). In latino medievale significa ''piede di torre''

Orsi e antenati

Sono moltissimi i visitatori che ogni anno si avventurano nel paesaggio incantato delle grotte della Basura e di Santa Lucia Inferiore. Scendi anche te sotto terra e scori che qui viveva l'orso preistorico, di cui puoi ammirare anche i segni delle unghie. Nel corridoio delle impronte la scoperta più clamorosa: le orme lasciate dall'uomo di Neanderthal.

Il territorio di Toirano, con le sue grotte, è teatro di tante leggende e una in particolare: quella del ''Buranco'' del torrente Varatella, una profonda voragine che sarebbe una delle porte degli Inferi.

Toirano a cielo aperto

Le vicende storiche della città sono testimoniate dalle opere architettoniche presenti sul territorio. Accanto alle grotte ti appare il santuario di Santa Lucia, da dove si gode uno splendido panorama sulla Val Varatella. Da qui puoi partire per scoprire l'antico borgo di Toirano: la parrocchiale, il cui campanile rivela la sua funzione difensiva in epoca medioevale, il ponte delle Giare con le sue tre arcate e il palazzo del Carretto, che ospita nelle scuderie il Museo del territorio.

Dal 2006, Toirano è Bandiera Arancione Touring Club Italiano.

La Festa dei Gunbi (nome dialettale dei frantoi)

Si svolge la 1’ settimana di agosto. La sera vai tra le cantine del centro storico, per degustare le tante specialità locali: farinata, panizza, michettin/pane fritto, sbirulini, grissini ricoperti di pancetta, verdure in pastella, pesche al Pigato.

Vivi

  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience
  • Consigli
  • Eventi
  • Itinerari
  • Experience