string(0) ""

Farinata

Info:

Difficoltà: medio facile

Preparazione: 4-5 ore

Cottura: 10 minuti a 180°

Dosi per: 4 persone

Costo: basso

Allergeni:

Nessun ingrediente segnalato

La farinata è una bontà a base di farina di ceci, acqua e olio. Piatto di tradizione molto antica, ha trovato una nuova vita nello slow food: si dice che nacque nel 1284, quando, al ritorno dalla battaglia della Meloria contro Pisa, le navi genovesi, vittoriose, incontrarono una terribile tempesta che rovesciò e mescolò a bordo la farina di ceci e l’olio d’oliva. Quella poltiglia, una volta essiccata al sole, permise ai marinai di superare la fame e poi, una volta cotta nel forno a legna su una teglia di rame divenne uno dei piatti più amati della cucina genovese e ligure.
Chiunque arriva a Genova se ne innamora: così accadde a Charles Dickens che ne rimase colpito e succede tuttora ai giovani che numerosi turbinano nei vicoli alla ricerca di cibi gustosi ed economici. Oltre al prezzo limitato, il grande pregio di questo piatto, il fatto che è davvero adatto a tutti: celiaci, vegani e vegetariani compresi.
Consumarla d’inverno, nelle tipiche “sciamadde“, i locali del centro storico con il forno a legna, è anche un buon modo per lo street food d’inverno.
Assaggiala appena sfornata: con la superficie dorata e croccante e la parte inferiore morbida e gustosa. Ne esistono diverse varianti in tutta la Liguria: all’impasto base si può aggiungere rosmarino, o borragine, o carciofi tagliati sottili, funghi, gorgonzola, cipollotti affettati e bianchetti. Oppure è la farina a cambiare, a Savona si usa quella di grano.
A Savona esiste una variante alla farinata di ceci, la Farinata bianca, che viene preparata con farina di grano tra Savona e le Albissole.  La tradizione vuole che nacque intorno al 1528, quando Genova impose elevati dazi sulla farina di ceci costringendo i savonesi a utilizzare farina bianca di frumento.

Ingredienti:

  • 500 grammi di farina di ceci
  • 2 dl di olio extravergine di oliva
  • 2 litri d’acqua
  • sale
  • pepe

Procedimento

  • In una bacinella mescolare lentamente la farina di ceci con l’acqua evitando la formazione di grumi e aggiungendo un pizzico di sale.
  • Lasciare riposare per almeno 4-5 ore prima di infornare
  • Ungere con olio extravergine d’oliva una teglia (la tradizione la vuole di rame stagnato di circa 40 cm di diametro)
  • Amalgamare il composto sulla teglia
  • Infornare in forno già caldo per circa 10 minuti fino a quando raggiunge la doratura in superficie
  • Servire spolverando con pepe.