Carparina

Carparina

La Carparina è una varietà coltivata in Provincia di Savona. Una varietà eccentrica, di antica origine, tramandata con una sapienza antica

 

 

Curiosità

Un elemento curioso è nell'origine del nome. I più pensano che faccia riferimento a Carpe, località nei pressi di Toirano. Però non si può neanche escludere un riferimento al Carpino, albero tipico delle zone umide e fredde. E i vecchi liguri erano abilissimi nell'osservare le somiglianze fra le piante. Si veda il termine "giuggiolina" utilizzato già nel Settecento per indicare la Taggiasca.

Caratteristiche

Albero impavido, la Carparina ed anche piuttosto eccentrico. Diffuso tra l'area di Albenga e non oltre Pietra Ligure, dunque raro e di comportamento singolare. Resiste al freddo, al vento di tramontana che ogni tanto mina la tranquillità delle valli e della costa del Ponente savonese. E si pota in una maniera particolare, tramandata nel tempo, seguendo sapienza antica.

Come viene lavorato

Si ritiene che resista bene alle temperature più rigide. Può essere piantato dunque in zone meno solatie e "selvatiche", come si dice comunemente nel mondo oleario. La sua potatura è molto particolare ed è presente in un'area che va da Albenga a Pietra Ligure, nell'entroterra. Raramente viene prodotta in purezza, se non nell’area di Toirano.

Dove trovarlo

[qui andrà il codice embed della mappa]

Vivi un viaggio nei sapori liguri

  • Ricette
  • Itinerari
  • Experience